Wedding Pic-nic: sposarsi “easy chic”.

Matrimoni Lunedì, 17 Giugno 2019

Wedding Pic-nic: sposarsi “easy chic”.

Sempre più futuri sposi sognano una giornata da passare con gli amici più cari e la propria famiglia in un’atmosfera intima e rilassata, magari all’aria aperta e risparmiando anche un pochino. Anche questa nuova tendenza conduce al nostro giardino all’italiana, pronto ad accogliere il più raffinato dei Wedding Pic-nic. Se vi piace l’idea, vediamo insieme come poterla realizzare. Step by step.

 

Dress code

Sotto sotto, a un matrimonio ogni invitato sogna di indossare abiti e scarpe comode… Pensate che piacere leggerlo nell’invito di partecipazione!

Per un Wedding Pic-nic il dress code è proprio così: una mise fresca, che permetta agli invitati di sedersi sul prato e di godersi l’atmosfera informale, e calzature confortevoli con cui poter camminare sull’erba. Per le signore, che siano zeppe o ballerine poco cambia, l’importante è che il tacco non sia “a spillo”.

Allestimento

Nella graziosa cornice fiorita del nostro giardino all’italiana si possono concepire vari tipi di allestimenti: dallo stile country-vintage, con le classiche tovaglie bianche e rosse a quadretti, cesti in vimini e decorazioni “rétro”, allo stile orientale con coperte, cuscini colorati, pouf e tende. Non dovranno di certo mancare tavolini, sedie o divanetti per le persone più anziane o meno sportive. E i fiori? Che abbondino fiori di campo in annaffiatoi di latta, in barattoli di conserve trasformati in vasi e in cesti bianchi: tutte idee molto graziose per contenere allestimenti floreali.

Buffet

Gran parte della giornata non viene quindi trascorsa seduti a tavola, ma diventa più dinamica grazie a ricchi buffet presentati su “isole gastronomiche”. Ci sarà l’isola del Contadino, con crudité di verdure di ogni tipo e colore da gustare “al pinzimonio”, l’isola del Fornaio, con rusticherie calde e fredde (tigelle o piadine preparate e farcite al momento, quiche monoporzione, pasta e riso).

Si può pensare anche a uno “show cooking”, con fritturine servite in conetti di cartapaglia, e un sorprendente smoothie bar, con frullati di frutta fresca e verdure.
Infine, l’immancabile buffet del Mastro Pasticcere, che servirà bon bon al cioccolato, coppe esotiche, muffin, macaron, cupcake e…

E l’ingresso degli sposi…

E se fosse una vecchia bici piena di nastri bianchi e fiori colorati?